Le migliori soundbar Sony

 

Come scegliere le migliori soundbar Sony del 2017?

 

Soprattutto gli amanti del cinema che non vogliono perdersi nulla neanche del più piccolo effetto sonoro hanno bisogno della migliore soundbar Sony del 2017. Non c’è altra soluzione, secondo noi, se si vuole cercare di avvicinarsi il più possibile alle condizioni audio di un cinema. Ma una soundbar è utile, anche se si vuol guardare il DVD del nostro musicista preferito. Con la nostra guida vi presenteremo alcuni modelli da noi selezionati.

L’esigenza di avere una soundbar diventa sempre più frequente, anche per chi non è davvero fissato con particolari quali l’audio di un film. Il motivo? I televisori diventano sempre più sottili e di conseguenza gli altoparlanti sono i primi a essere sacrificati.

Per carità, nessuno nega che in commercio ci siano TV ultra sottili con un buon audio, tra l’altro per nulla a basso costo. Ma appunto, la questione è proprio questa: non tutti si accontentano di un buon audio, lo pretendono eccezionale.

Ma spieghiamo un attimo cos’è una soundbar: altro non è che una cassa concepita per trovare alloggio davanti al televisore, appena sotto. Qui qualcuno si starà chiedendo come una sola cassa possa regalare un audio soddisfacente, simile a quello di un cinema con la chiara sensazione di ascoltare l’audio arrivare da un punto preciso. Ebbene la soundbar può simulare l’effetto di un impianto audio multicanale. Certo, i super puristi non la vedranno n questo modo, asserendo che nulla può sostituire un impianto multicanale. E noi non vogliamo di certo dargli torto ma al tempo stesso indichiamo la migliore soundbar Sony come la soluzione più adeguata alle persone meno esigenti e a quanti non hanno intenzione di servirsi di un sistema audio multicanale.

Il collegamento di questi dispositivi è molto semplice: generalmente basta un cavo e spesso neanche quello. Basta avere televisore e soundbar con tecnologia Bluetooth.

 

Prodotti raccomandati

 

Sony HT-CT290

 

Si tratta di una soundbar 2.1, questo significa che oltre alla classica barra c’è anche un subwoofer. I medi e gli alti sono ben definiti mentre i bassi si fanno apprezzare per la loro potenza. Davvero niente male, secondo noi, l’uscita nominale che è di 300 W.

La soundbar riesce a ricreare un apprezzabile effetto surround, ideale per guardare i film preferiti senza perdere neanche la più sottile sfumatura audio.

Dal punto di vista della connettività ci sembri che non manchi proprio nulla: c’è la porta HDMI, quella USB per riprodurre i file audio da qualsiasi dispositivo compatibile e l’ingresso ottico. Infine, non manca la tecnologia Bluetooth grazie alla quale si possono ascoltare brani presenti sullo smartphone (ma funziona anche con lo streaming).

Bene il design, si tratta di una soundbar discreta di facile sistemazione, anche alla parete per chi lo preferisce.

 

 

 

Sony HT-CT390

 

Con 300 W nominali di potenza, una soundbar e un subwoofer capace di regalare bassi profondi, Sony ha realizzato un dispositivo che riesce a mettere in risalto gran parte dei dettagli audio. Grazie alla tecnologia S-Force Front Surround, il dispositivo è in grado di ricreare un effetto surround che saranno in molti ad apprezzare secondo noi.

Sony ha scelto un design molto sottile così da non costituire elemento di disturbo durante la visione e avere facile sistemazione in casa. Non sono poche le persone che scelgono di sistemare la bassa alla parete e per questo è stato realizzato un sistema per l’affissione di una semplicità imbarazzante.

Per quanto riguarda la connettività, è davvero completa: oltre agli ingressi USB, HDMI e ottico, c’è il Bluetooth e la NCF che consente l’ascolto della musica in streaming, direttamente dallo smartphone con un semplice tocco.

 

 

 

Sony HT-CT180

 

Per chi cerca una soundbar potente ma non troppo, i 100 W nominali sprigionati da questo modello dovrebbero essere sufficienti. È un sistema 2.1 dunque, oltre alla barra c’è anche il subwoofer.

Il prezzo di vendita, secondo noi, è davvero interessante per un dispositivo che può fregiarsi della presenza non solo della tecnologia Bluetooth ma anche la NFC che permette di ascoltare la musica in streaming direttamente dallo smartphone semplicemente avvicinandolo alla soundbar.

L’effetto surround simulato dal dispositivo è soddisfacente e l’audio, a nostro modo di vedere, è ricco di dettagli.

Per quanto riguarda il design, certamente non sarà di quanto più sottile realizzato da Sony in fatto di soundbar, ma le misure sono comunque compatte e la barra non ostacolerà in alcun modo la visione. Concludiamo dicendo che l’installazione può essere anche a parete.

 

 

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3.00 out of 5)
Loading...